Difficoltà e vantaggi della produzione Small Batch (piccoli lotti)

gin, bitter e liquori prodotti in piccole quantità small batch

In molte bottiglie di distillati e liquori oggi in vendita si legge ‘Small Batch’ oppure prodotto in ‘Piccoli Lotti’.

Non c’è in realtà una definizione di legge su che cosa sia una piccola produzione, per qualche distilleria una piccola produzione potrebbe essere 50 litri, per altre 500.

Noi di Distillering produciamo a partire da 42 litri, che corrispondono a 60 bottiglie da 700 ml o 84 bottiglie da 500 ml.

Le difficoltà della produzione in piccoli lotti

Produrre in piccoli lotti ha sia dei vantaggi che degli svantaggi e, questi svantaggi, riguardano due aspetti: i costi e il dosaggio degli ingredienti.

1. Costo di produzione

Per quanto una micro-distilleria non potrà mai applicare una vera e propria economia di scala, in una produzione small batch i costi di produzione sono abbastanza impattanti.

Il primo tra questi è il costo dell’energia e dell’acqua. Un alambicco di piccole dimensioni come il nostro Zeus, un alambicco di ultima generazione da 100 litri, ha comunque dei consumi di energia e acqua abbastanza importanti, non proporzionalmente inferiori a quelli di alambicchi più grossi.

Il secondo fattore è il tempo: una distillazione con un alambicco piccolo richiede comunque molto tempo. Per fare un ciclo completo di distillazione servono fino a 8h!

Il terzo aspetto è la lavorazione manuale: lavaggio bottiglie, imbottigliamento, etichettatura, applicazione della capsula e del contrassegno, inserimento nei cartoni per la spedizione, sono tutte procedure che vengono fatte a mano e non possono essere automatizzate come invece avviene nelle grandi produzioni di grandi distillerie.

2. Supply chain: i nostri fornitori non vendono in piccoli lotti

Se è vero che una distilleria può produrti una piccola quantità di prodotto, è anche vero che i fornitori da cui acquistiamo bottiglie, tappi, capsule e scatoloni per le spedizioni non ci vendono 60 o 100 bottiglie alla volta.

Per acquistare numeri così piccoli bisogna rivolgersi a fornitori che vendono al dettaglio e il costo di ciò che serve può tranquillamente raddoppiare!

Per questo motivo noi di Distillering abbiamo ideato lo Starter Pack, un servizio che comprende lo sviluppo ricetta e la prima produzione, nel quale bottiglia, tappo e capsula non sono personalizzabili. Così facendo si riescono a tenere i costi di produzioni di un piccolo lotto più bassi possibile.

3. Dosaggio degli ingredienti

Quando si produce un gin, un amaro o un liquore in piccoli lotti, molte materie prime si usano in piccolissime quantità.

Se per esempio si vuole utilizzare un olio essenziale naturale, questo va dosato in piccolissime quantità, così piccole da rendersi necessario l’utilizzo di una bilancia che pesa il millesimo di grammo o una pipetta che preleva pochi microlitri!

La stessa cosa vale anche per erbe e spezie essiccate. Alcune spezie sono così aromatiche che su produzioni molto piccole vanno dosate con estrema precisione.

Nulla di impossibile, noi in Distillering amiamo la tecnologia e abbiamo tutto quello che serve, tuttavia ti volevamo raccontare anche questo aspetto tecnico.

Small batch è sinonimo di qualità?

La risposta è dipende. È tutto in mano all’etica e alla professionalità della distilleria. Si possono fare pessimi prodotti anche producendo in piccoli lotti.

Secondo noi produrre Small Batch non è per forza garanzia di qualità. Bisogna quindi conoscere quella determinata distilleria, andarla a vedere, capire che materie prime utilizza e la sua etiche professionale.

Vuoi conoscerci meglio? Fissa una call conoscitiva

Se vuoi conoscerci meglio puoi fissare con noi una call conoscitiva oppure venirci a trovare in distilleria (solo su appuntamento).

Compila il form qua sotto e ti risponderemo nel minor tempo possibile!

    Che tipo di spirito vuoi?

    Raccontaci qualcosa della tua idea:



    Buona distillazione,
    Giovanni

    Vuoi realizzare il tuo spirito personalizzato? Richiedici una consulenza gratuita